fbpx
pantone-colore-anno

Pantone Classic Blue: nuovo trend o branding?

pantone-colore-anno-testata

Anche quest’anno, come ogni anno puntuale come un orologio svizzero, la grande azienda statunitense che nel 1963 ha rivoluzionato l’industria della stampa con il coloratissimo PANTONE MATCHING SYSTEM ha annunciato il nuovo colore dell’anno: il Pantone Classic Blue.

Ma perché ogni anno Pantone Inc. presenta un nuovo colore?
In base a cosa si decide il colore dell’anno?
E soprattutto, il colore scelto influenza realmente le mode, brand e designer?

L’Executive Director del Pantone Color Institute, Leatrice Eiseman, spiega che il Classic Blue è stato selezionato perché:

“viviamo in un’epoca che richiede fiducia e speranza. Pantone 19-4052 Classic Blue, una stabile tonalità di blu sulla quale possiamo sempre fare affidamento, trasmette proprio questa sensazione di costanza e fiducia. Dotato di profonda risonanza, esso costituisce una solida base a cui ancorarsi. Blu sconfinato che rievoca il vasto e infinito cielo serale, ci incoraggia a guardare al di là dell’ovvio per pensare più in profondità e fuori dagli schemi, ampliare i nostri orizzonti e favorire il flusso della comunicazione.”

Da questa definizione si intuisce che la scelta del colore Pantone dell’anno, non è soltanto una scelta volta ad influenzare i brand, i designer e le persone all’uso del nuovo colore. Anche se Pantone nel proprio sito afferma che:

“…Da oltre 20 anni, il Pantone Color of the Year influenza lo sviluppo dei prodotti e le decisioni in materia di acquisti in svariati settori, tra cui moda, arredamento di interni, design industriale, imballaggio dei prodotti e graphic design.
La scelta del colore dell’anno è frutto di un’attenta valutazione e dell’analisi delle tendenze. In effetti, per effettuare tale selezione, ogni anno gli esperti del Pantone Color Institute perlustrano ogni angolo della terra alla ricerca delle nuove influenze in fatto di colore. Parliamo di influssi che possono provenire dagli ambiti più svariati, quali il mondo dello spettacolo e della produzione cinematografica, le collezioni d’arte itineranti e i nuovi artisti, la moda, tutte le sfere del design, le mete turistiche più gettonate, così come i nuovi stili di vita, di gioco e le condizioni socio-economiche. Le influenze possono derivare anche da nuove tecnologie, materiali, texture ed effetti che hanno un impatto sul colore, dalle più importanti piattaforme di social media e persino da eventi sportivi che catturano l’attenzione internazionale…”

In realtà il colore dell’anno, che è sicuramente frutto di un’attenta analisi e ricerca sulle possibili influenze cromatiche, ha come obiettivo principale quello di generare Brand Awareness (il grado di conoscenza della marca da parte del pubblico).
E lo fa magistralmente generando gratuitamente un’autopromozione omnichannel che coinvolge media, aziende, testate giornalistiche, blog e chi più ne ha più ne metta. Per intenderci è esattamente la promozione che sto generando io in questo momento parlando del Pantone Classic Blue ☺.

Ora non ci resta che aspettare e capire quale strategia metterà in atto quest’anno la Pantone con il Classic Blue e vedere con quali brand collaborerà.
Intanto, nell’attesa, potremmo gustarci una buona cioccolata calda, nella nuova tazza Pantone 19-4052 Classic Blue, davanti ad un bel camino acceso, seduti nella nostra poltrona, mentre sfogliamo la nuova guida colori Pantone edizione limitata Classic Blue ☺.

pantone-colore-anno-tazza

Tazza Pantone Classic Blue

pantone-colore-anno-guida-colori

Guida colore Pantone Classic Blue

 

Francesco Cusimano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

d

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis ultricies nec