Happy Minds & UpMinds: intervista doppia

BLOG

Happy Minds & UpMinds: intervista doppia

Redazione HappyMinds

Tempo di lettura: 5 min

Immaginate un mondo dove ogni azienda, organizzazione o persona può diventare la mucca viola nel proprio settore. Immaginate un mondo dove le idee brillanti prendono vita e diventano brand rivoluzionari. Bellissimo vero? Questa è la mission di UpMinds: interpretare un brand e alzarlo più in alto di quanto si possa immaginare!

UpMinds è una nuova agenzia di branding composta da menti in costante movimento, dedicate alla creazione di brand rivoluzionari attraverso un approccio completo che abbraccia brand strategy, visual & verbal identity, brand design, corporate branding, brand positioning, graphic design, web design e communication.

E se vi state chiedendo cosa c’è dietro alle menti in movimento di  UpMinds la risposta è molto semplice… le menti felici di Happy Minds! La ricetta sembra sempre la stessa: libertà creativa, pensiero strategico, identità in movimento e una dose abbondante di caffè (senza zucchero, naturalmente). Ma c’è qualche ingrediente segreto in più!  

Lidia Marongiu, CEO di Happy Minds, e Francesco Cusimano, CEO e cofounder di UpMinds, ce lo rivelano in questa intervista!

 

Cos’è UpMinds?

Francesco : io penso che UpMinds sia paragonabile a una ricetta di cucina:

Prima di iniziare, prendete:

  • Un concentrato di creatività
  • Un pizzico di follia
  • Una dose abbondante di progettazione d’identità di marca e strategie creative

Lidia : è il brand ideato da Happy Minds e Francesco per fare branding: lo spazio creativo per osare, inventare, provocare e soprattutto raccontare nuove storie di successo.

 

Come è nata l’idea di aprire una nuova agenzia?

Francesco : per me più che un’idea, aprire un’agenzia verticalizzata sull’identità di marca è sempre stato un obiettivo di vita, che nel 2022 ha preso forma sicuramente grazie al supporto di Happy Minds e alla fiducia di Lidia.

Lidia: come non dovrebbe nascere un’agenzia o forse sì. L’idea è nata tanti anni fa basata su un rapporto di stima e fiducia tra me e Francesco, ma l’idea di per sé è un “regalo” della pandemia che ci ha dimostrato che puoi lavorare con chi vuoi e quando vuoi in qualunque parte del mondo. Per questo una nuova società, con sede a Palermo, che lavora con un network di persone connesse da diverse parti d’Italia. Per inciso io a Palermo ci sono stata una sola volta sinora nella mia vita ma è stato amore a prima vista 🙂

 

Perchè “up”?

Francesco: vi racconto due storie, scegliete voi quella in cui credere:

  1. Abbiamo passato un anno intero a cercare il nome, ricerche di mercato, parole chiave, posizionamento e riunioni con il team creativo e strategico. Il copy di Happy Minds stava per avere una crisi isterica per il nome e dopo più di 200 possibili nomi, 1 anno di lavoro, circa 20 riunioni, siamo arrivati a definire un naming che racchiude in sé il concetto di elevare la creatività, i brand, la strategia, le menti e che foneticamente richiamasse il naming di Happy Minds.
  2. Il 14 settembre 2022 mi sono sposato e qualche mese dopo, a novembre, sono partito per il viaggio di nozze in Messico. Al mio rientro in Italia ho concordato con Lidia uno scalo a Ravenna di qualche giorno per aprire la nuova società. In un bar del centro storico, abbiamo fatto 20 minuti di brainstorming e dopo molti nomi sparati a raffica, Michele Santoro ha detto: ”e se per i concetti che vogliamo esprimere il naming fosse UpMinds?”

Lidia: mi avvalgo della facoltà di non rispondere. Posso solo dire che il conto al bar l’ho pagato io e non comprendeva alcolici.

 

Quali sono i valori che condividono le due agenzie?

Francesco: le persone. E anche: l’innovazione, la creatività, la strategia, la bellezza… sarebbe più semplice scrivere cosa non condividiamo.

Lidia: tantissimo ma non troppo. UpMinds è diversa da Happy Minds perché nasce per essere fuori da ogni convenzione, un luogo e uno spazio in cui ognuno può scrivere e sovrascrivere nuove regole per fare comunicazione. Allo stesso tempo è molto giovane e deve imparare alcune lezioni che in Happy Minds sono già pilastri di cultura aziendale come ad esempio una nuova idea di leadership che non è né potere né semplice autorevolezza ma è esempio, umanità, cultura ed empatia.

 

Cosa offre UpMinds di diverso rispetto a Happy Minds?

Francesco: UpMinds è un’agenzia di Branding verticalizzata e specializzata in brand strategy, visual e verbal identity. Offriamo un eccesso di follia creativa ben strutturata, che parte da un’accurata strategia, e tanta progettazione.

Lidia: una visione nuova sui progetti, la libertà di sperimentare stili e modelli, la competenza verticale e diretta nel mondo del Food, un’amore incondizionato per le Birre artigianali – ed esagerato per i miei gusti personali 🙂 – una forte conoscenza della cultura e del territorio della Sicilia.  

 

Cosa c’è di Happy Minds in UpMinds?

Francesco: sicuramente le menti, no?

Crediamo nella felicità professionale e personale, nella continua ricerca e studio, amiamo la creatività ma solo se supportata da tanta progettazione e strategia, vogliamo clienti felici e creiamo brand felici.

Lidia: tutti i nostri valori e quello che ci sta davvero a cuore e cioè la volontà di essere felici e generare felicità. So che per molti la felicità è solo una questione di posizionamento o di trend ma per noi rappresenta davvero un impegno prima di tutto personale. Ho scelto che qualunque impresa avrei fatto doveva essere un luogo felice per me  e per chiunque ci avesse lavorato. 

 

Chi dovrebbe affidarsi ad UpMinds?

Francesco: startup innovative, imprenditori, chi crede realmente nella propria idea o ha già un’azienda o un brand e ha bisogno di progettare la propria identità. Perché senza un’identità strutturata puoi avere la migliore idea o agenzia o locale del mondo e ti sarà comunque difficile o impossibile decollare.

Lidia: clienti coraggiosi, disposti ad osare per crescere ma soprattutto i brand che hanno un passato solido, un futuro incerto e che sono soliti ripetere “abbiamo sempre fatto così e finora ha funzionato”.  Lo so, Francesco dirà che non ne vuole sapere e che sono casi disperati, ma poi ne fa una questione personale e fa miracoli!

 

Come immaginate le agenzie tra 10 anni?

Francesco: più vecchie rispetto a 10 anni prima e più innovative di 20 anni. Io ho 34 anni all’anagrafe ma circa 70 sia per aspetto che per acciacchi, quindi credo che per il 2033 dovrei essere in pensione, no? E quando sarò in pensione spero che UpMinds oltre a essere la prima agenzia di branding in Sicilia, così come strutturata, sia diventata anche un punto di riferimento… in Italia.

Lidia: due grandi attrattori di giovani talenti che continuano a lavorare per creare felicità e bellezza producendo e distribuendo utili fra tutti i componenti del team che negli anni hanno investito sulla loro crescita. Per allora credo che  parteciperò giusto alle feste di Natale e ai retreat e probabilmente racconterò aneddoti e storie incredibili come di quella volta che durante la pandemia il nostro team e l’intera popolazione mondiale scoprirono che lavorare meno e meglio rendeva le persone più felici.

 

Fate un augurio all’altrə nello stile della vostra agenzia

Francesco: posso caricare un allegato in grafica? Progettare un logo con relativo manuale? Caso contrario…Auguri! In bodoni… per dargli quel tocco di classica eleganza e innata contemporaneità che lo contraddistingue dalla sua nascita ad oggi.

Lidia: auguri Fra. Se hai bisogno chiamami, prima o poi ti rispondo.

To be continued..

 

Se vuoi scoprire di più su UpMinds..fai un salto sul sito upminds.it!

Condividi l'articolo
Written by:

Beh, chi pensavate che fosse la redazione? Buste paga, scrittura degli articoli, lavaggio dei piatti in pausa pranzo: penso a tutto io. Sono Happy Flamingo, il vero boss di Happy Minds!

d

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis ultricies nec