fbpx

Houston ho un problema… Cos’è il GDPR?

 

Se hai un sito web o un profilo social, di sicuro hai sentito parlare di GDPR e di protezione dei dati personali, della privacy e di Cambridge Analytica; facciamo un po’ di chiarezza.

Il GDPR (General Data Protection Regulation – Regolamento UE 2016/679è un regolamento europeo che disciplina il trattamento dei dati personali raccolti dalle aziende che entrerà in vigore il 25 maggio 2018, il suo scopo sarà quello di tutelare i cittadini europei che cedono i loro dati sui siti web e regolamentare in maniera più uniforme l’aspetto della privacy in tutti i paesi europei.

Hai un sito web? Bene, questa nuova legge sui dati personali degli utenti, interessa tutti i siti web situati nell’Unione Europea, e comunque i siti web che prevedono di avere interazioni con utenti provenienti dai paesi dell’UE. Quindi molto probabilmente riguarda anche te che stai leggendo. Ma cosa devono fare i proprietari dei siti web per adeguarsi al nuovo GDPR?

Come proprietario di un sito web devi:

  • essere pienamente a conoscenza di tutte le tecnologie di tracciamento che utilizza sul tuo sito web e il loro scopo (mi riferisco ai tanto amati cookie);
  • ottenere il consenso esplicito dell’utente prima che avvenga qualsiasi elaborazione di dati (niente più “continuando la navigazione bla bla bla…”);
  • registrare la prova del consenso (dovete registrare tutto);
  • assicurare che il tuo sito offra la possibilità di revocare il consenso (TUTTO);
  • sapere quali dati il ​​tuo sito web condivide con terze parti e dove, a livello globale, i dati vengono inviati (non lo sai? Bene, è arrivato il momento di scoprirlo).

Cosa accade a chi non adegua il proprio sito web?
Come ho accennato prima c’è tempo fino al 25 maggio 2018 per rendere il proprio sito conforme, oltre questa data, i proprietari dei siti che non saranno adeguati al GDPR potranno ricevere una sanzione salatissima che può arrivare fino al 4% del fatturato dell’azienda o fino a un massimo di 20 milioni di euro. 

Come fare per rendere il sito conforme alle direttive del GDPR?
Per provare a farlo da solo ti consiglio alcune risorse che possono esserti utili:

Se, invece, non sei in grado di farlo da solo, devi ovviamente rivolgerti ad un esperto, o meglio sarebbe rivolgersi ad un team di esperti. Compila questo form per metterti in contatto con noi, compilalo e vedremo di trovare insieme una soluzione al tuo problema con il GDPR.

Cosa c’entra questo con lo scandalo Cambridge Analytica? Niente. Ma se fate i bravi e lo spiego meglio in uno dei miei prossimi articoli! 

Vito Houston Lioce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

d

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis ultricies nec